Archivio per luglio, 2010

Angel Flight

Posted in Arte with tags on 30 luglio 2010 by marmellatadistreghe

(Angel Flight di Leonid Afremov)

(III)

Posted in Parole with tags on 28 luglio 2010 by marmellatadistreghe

[aperto]

In prima visione
su questo orizzonte
il sole di mezzanotte
ci accoglie
tra le sue caldissime braccia
e
siamo viaggiatori
senza misura
disorientati
e insicuri
nello spettacolo di oggi.

[chiuso]

Eleonora

Posted in Libri with tags on 27 luglio 2010 by marmellatadistreghe

Discendo da una stirpe nota per il vigore della fantasia e l’ardore della passione. Gli uomini mi hanno definito pazzo, sebbene non risulti ancora chiaro se la pazzia sia, o no, il grado più alto dell’intelletto, e se molto di quanto dà gloria e tutto ciò che rende profondi non nasca da una malattia della mente, da stati di esaltazione dello spirito, a spese dell’intelletto in genere. Coloro che sognano ad occhi aperti conoscono molte cose che sfuggono a quanti sognano solo dormendo.

(1841, Eleonora di Edgar Allan Poe)

Church Gate Station

Posted in Fotografia with tags on 25 luglio 2010 by marmellatadistreghe

Church Gate Station, Bombay (1996) – Sebastiao Salgado

Web 2.0 al Guinzaglio

Posted in Cosa non va, Politica with tags , , , , on 24 luglio 2010 by marmellatadistreghe

Caro lettore, è probabile che tra breve tempo in questa stessa pagina, non potrò più scrivere delle nobili gesta dei nostri simpatici onorevoli, non potrò più urlare che tra le fila di chi ci governa c’è chi è stato condannato per mafia, estorsione, corruzione, reati finanziari e quant’altro. Avrò 48 ore di tempo per rettificare e modificare il post incriminato, dovrò inginocchiarmi sui ceci e scusarmi per aver urtato la sconfinata rispettabilità e la delicata sensibilità di qualche pappone mafioso, pena 12mila euro in contanti. Questo semplicemente perchè le dinamiche nel palazzo del potere tendono a salvaguardare con arroganza gli interessi politici ed economici di chi ci governa oscurando il diritto alla libertà di manifestazione del pensiero nella rete globale.
Hai intenzione di continuare a dormire?

Se non l’hai ancora fatto, firma la petizione su www.nobavaglio.it

OOPArt

Posted in Mistero, Scienza with tags on 24 luglio 2010 by marmellatadistreghe

OOPART è un espressione proveniente dall’acronimo anglosassone Out of Place Artifacts, usato negli anni ’50 dal naturalista statunitense Ivan Terence Sanderson per attribuire un nome ad un gruppo di reperti archeologici di improbabile collocazione storica (anacronismo). Gli oggetti fuori dal tempo sono quindi tutti quei reperti che nel periodo in cui si presume essere stati realizzati non sarebbero potuti esistere.

Il Teschio di Cristallo

La Venere di Brassempouy

Le Lampade di Dendera

Le Sfere di Ottosdal

La Navicella di Toprakkale

Il Cranio Starchild

Estate Sicura

Posted in Cosa non va, Politica with tags , on 22 luglio 2010 by marmellatadistreghe

Per chi volesse, c’è un posticino nel nostro bellissimo nord-est, molto pubblicizzato in queste ore, che si prospetta essere niente male per poter trascorrere una freschissima estate in completo e assoluto relax. Sto parlando del comune di Spresiano in provincia di Treviso in prossimità del Piave, dove il sindaco Riccardo Missiato, arrivando puntuale proprio ora dal medioevo, sembra completamente terrorizzato dalle orde di barbari omosessuali che invadono il suo feudo. Ecco le sue parole: “I gay sono malati e deviati, hanno bisogno di aiuto psicologico, dobbiamo scoprire dove sono e identificarli, e se sono clandestini devono venir espulsi. I cittadini li hanno visti sul Piave, sulla Pontebbana e nei parchi pubblici. Dire che queste pratiche sono vergognose è poco, siamo al degrado morale. E i gay non devono invadere la libertà altrui: sono stato a verificare, li ho visti che si appartavano. Ma controlleremo anche i tanti trans che prendono in subaffitto gli appartamenti per prostituirsi. Dobbiamo recuperare certi valori e la nostra morale.” Estate Sicura, è quindi questo il titolo della crociata estiva del simpatico sindaco al passo con i tempi, e allora ditemi cosa dovremo fare delle puttanone di alto borgo che si fanno pagare con appartamenti e coca dai soliti politici insoddisfatti della mogliettina tutta casa e chiesa? e degli immigrati, degli irregolari, dei neri, dei gialli, degli zingari cosa dovremo farne? …e non dimentichiamoci dell’uomo nero! (che poi questa notizia non starà circolando troppo in tv? è proprio un’esagerazione eh).
Rinchiudetelo please.